Vuoi maggiori informazioni sui nostri vasi?

Contattaci

VASI IN CANAPA, DALLA PARTE DELLA SOSTENIBILITÀ

Il bio-composito è in grado di regolare l’umidità grazie alla sua struttura a elevata porosità.

In questo modo è possibile evitare l’eccessiva perdita di umidità da parte del terreno, problema che potrebbe mettere in sofferenza le radici.

I vasi in canapa e calce sono leggeri e maneggevoli e al termine del loro ciclo di vita possono essere facilmente riciclati. Il materiale può essere rimescolato a calce e acqua per produrre altri manufatti oppure, dopo essere stato disgregato, può essere utilizzato come ammendante per il terreno poiché favorisce l’innalzamento del pH del suolo.

Con la sua azione isolante il bio-composito favorisce il mantenimento di condizioni termo-igrometriche stabili all’interno del vaso, contrastando gli effetti delle condizioni climatiche estreme sulle radici (come gelate invernali o elevata insolazione estiva).

L’elevata porosità garantisce la traspirabilità e scongiura il ristagno di acqua, problema comune per esempio con i vasi di plastica. Una buona areazione del terreno favorisce inoltre i processi di nitrificazione (ossidazione di azoto in forma ammoniacale in nitrati da parte dei batteri naturalmente presenti nel suolo) garantendo un maggiore apporto di nutrienti alla pianta e sostenendone quindi la crescita.

Inoltre, la canapa assorbe anidride carbonica dall’atmosfera: la quantità di CO2 che cattura è superiore a quella che emette durante il suo ciclo di vita. Questo la rende un materiale ideale per preservare l’ambiente.

Alessandra Zuin – Environmental PhD – Università Ca’ Foscari Venezia